Florea 2016

0

La più importante manifestazione sammarinese sul mondo di fiori e natura torna, il 21 e 22 maggio, in uno dei luoghi storici più belli del monte Titano, la Piazza Mercatale di Borgo Maggiore. A organizzare la kermesse verde la più conosciuta e apprezzata fiorista della Repubblica della Libertà: Mara Verbena

Ormai è diventata una piccola tradizione. A cavallo tra primavera e estate “FloreaMostra Mercato di Piante ed Essenze Rare”, porta a San Marino un evento interamente dedicato ai fiori e alla cultura del verde. Per la sua undicesima edizione consecutiva (21 -22 maggio – 2016) Mara Verbena, da sempre organizzatrice e curatrice della manifestazione, ha scelto come tema dell’evento la relazione tra i fiori e moda.

 

“In questi anni abbiamo affrontato moltissimi temi: dalla sostenibilità alle colture bio di fiori o frutta e ortaggi, all’educazione ambientale. Senza dimenticare anche esposizioni e mostre di quadri dove grandi artisti del passato ci hanno mostrato la loro sensibilità nei confronti dei fiori – spiega Mara Verbena – in questo 2016 il filo conduttore di Florea sarà il legame con il mondo della moda. Sfilate e mostre di grandi firme che hanno nei fiori la loro cifra stilistica, si accompagneranno ai tradizionali stand dei migliori florovivaisti italiani, a seminari e workshop su composizione e arredi floreali”.

 

Idea nata durante la partecipazione dell’associazione dei fioristi italiani all’ultima edizione del Festival di Sanremo, di cui hanno curato arredi floreali e realizzato i bouquet donati a ognuno degli ospiti e che trova una sua continuazione nei due giorni di workshop aperti al pubblico di Florea, tenuti da Chicco Pastorino della scuola “Pianeta Fiore”.

 

La piazza Mercatale di Borgo Maggiore sarà così il palcoscenico dove troveranno posto gli stand di alcuni dei migliori florovivaisti italiani. In esposizione selezioni di piante antiche, così come delle più recenti ibridazioni italiane e internazionali e prodotti tecnici per il giardinaggio e la coltura dei fiori. Con loro spazio anche per prodotti tessili, colori e tinte naturali, complementi d’arredo per casa e giardini, oggettistica e abbigliamento, legati da un grande denominatore comune: essere realizzati a mano da grandi maestri artigiani.

 

“Grazie all’aiuto e alla collaborazione delle Segretaria di Stato al Turismo torniamo ancora una volta in centro storico – conclude Mara Verbena da sempre organizzatrice e curatrice della kermesse verde sammarinese –La facilità di accesso a Borgo Maggiore e la sua posizione, rendono Florea 2016 fruibile per cittadino e turisti. Soprattutto, offre loro l’opportunità di scoprire il vero cuore di San Marino: un centro storico considerato da UNESCO patrimonio culturale dell’umanità”.