Mara Verbena e i fiori del film “Grace of Monaco”

0

Sono di Mara Verbena e Gabriella Lantero “la fiorista delle star” le decorazioni floreali sul set del nuovo film di Nicole Kidman dedicato alla principessa di Monaco, Grace Kelly

Inaugurerà in anteprima la sessantasettesima edizione del festival di Cannes nella serata di mercoledì e dal giorno successivo (15 maggio) sarà in programmazione nei cinema italiani. È “Grace of Monaco”la pellicola di Olivier Dahan, con Nicole Kidman e Tim Roth, biografia della grande attrice americana diventata dopo il matrimonio con Ranieri di Monaco la più famosa e amata delle principesse monegasche.

In platea ad assistere alla proiezione ci sarà anche Mara Verbena, curatrice di Florea la kermesse sammarinese dedicata a fiori, verde e natura. Infatti, le decorazioni e gli arredi floreali dei set cinematografici, di Palazzo Reale di Genova, dove sono stati ricostruiti gli ambienti della reggia dei principi Ranieri a Montecarlo, sono stati realizzati da Mara Verbena insieme con Gabriella Lantero e Ileana Furloni.

“Gabriella è stata per due anni ospite d’onore di Florea e con lei si è rafforzato un bellissimo rapporto d’amicizia e di collaborazione professionale – spiega Mara Verbena – lei è conosciutissima e apprezzata nel mondo del cinema, della musica, dell’arte. La produzione di “Grace of Monaco”, ha chiamato lei per decorare i set. E lei ha coinvolto anche me in questa straordinaria avventura”.

Gabriella Lantero, per molti anni ha decorato decora con le sue creazioni il Festival di Sanremo e d’estate si dedica alla cura e all’arredo floreale delle barche di VIP e rockstar. Abrahmovic, Ivana Trump, Bono Vox, Sting, Rod Stewart, Hugh Grant, sono tra i suoi clienti. La fiorista ligure ha anche pubblicato, con prefazione di Francesco Guccini, il libro “Floating Flowers”, presentato anche a San Marino durante Florea 2012.

“Abbiamo realizzato delle composizioni utilizzando vasi d’epoca rigidamente anni ‘50 utilizzando gigli, fresie, ranuncoli, rose e roselline, quest’ultime i fiori più amati da Grace Kelly – continua Mara Verbena – e una curiosità che ho raccolto sul set, è che i fiori preferiti dall’attrice australiana Nicole Kidman sono, invece, i crisantemi”.

In questo modo, all’interno di una grande produzione cinematografica internazionale, il budget del film è stato di 30 milioni di dollari, si trova anche un pezzo della cultura floreale e della natura di San Marino. Un’anteprima d’eccezione per la nona edizione di Florea (24 – 25 maggio), anche quest’anno in programmi all’interno di uno dei luoghi più belli della Repubblica della libertà: il parco del Santuario del Cuore Immacolato di Maria a Valdragone.

Stand degli espositori, spazio incontri e dibattiti, zone dedicate a cibi e alimenti naturali saranno immerse tra i prati e gli alberi di uno dei paesaggi più belli della Repubblica della Libertà.

Al centro dell’esposizione l’ulivo gemello plurimillenario, secondo gli studiosi dell’americana International Orticultural Society, responsabili della sua datazione, fu importato in Puglia dagli antichi greci 2400 anni fa e dal 2011 è a dimora nel parco del Santuario di Valdragone.