La primavera sboccia con Florea 2013

0

Apre domani (18 maggio) l’ottava edizione di Florea, la più importante manifestazione sammarinese dedicata a fiori, piante e natura.

Tutto è pronto nella nuova location della manifestazione, il Parco del Santuario del Cuore Immacolato di Maria di Valdragone, dove trovano posto gli stand degli oltre 30 florovivaisti italiani protagonisti della manifestazione curata e organizzata da Mara Verbena e Camilla Barducci. Il taglio del nastro, alla presenza di alcuni dei Segretari di Stato della Repubblica del Titano, programma alle ore 11.00 di domani.

 

In mostra fiori e piante di grande bellezza: le rose di Nicola Cavina, le orchidee di Salvatore Colonna, le piante coltivate nelle serre e nei campi della comunità dai ragazzi di San Patrignano e le bougainville di Tamoflor, che presenterà una collezione con oltre 30 varietà di colori diversi. Piante che possono essere coltivate anche in zone con clima freddo. Come spiega il titolare del vivaio: “Basta interrare le piante dentro i loro vasi e in autunno rimuoverlo dalle aiuole, collocarlo in un ambiente chiuso e al riparo dal gelo invernale, per poi ripiantarle in giardino in primavera. Così possono tranquillamente tenerci compagnia anche in città come Milano o Torino”.

Mentre, la novità dell’ultima ora è l’inserimento tra gli eventi della manifestazione due spettacoli del gruppo storico-medioevale “I Fanciulli e la Corte di Olnano” sulla leggenda del “Miracolo delle Rose” di Valdragone, in programma nella mattina e nel pomeriggio di domenica (19 maggio).

Stella di Florea 2013 sarà l’Ulivo Gemello Millenario.  Con i suoi 2400 anni d’età è unico al mondo. E’ una straordinaria e rarissima pianta gemella. Dalla sua radice nascono, infatti, due tronchi distinti, e Con i suoi 2400 anni d’età è unico al mondo e secondo gli studiosi dell’americana International Orticultural Society, responsabili della sua datazione, fu importato in Puglia dagli antichi greci.

A completare il programma della manifestazione, una mostra di sculture e opere floreali in ferro battuto dell’artista Mario Artioli Tavani. Mentre, “Fior di Verbena “per il suo trentesimo anniversario curerà un allestimento con i fiori antichi legati alla liturgia e dedicata a Papa Francesco, a cui collaborerà Daniela Canu, responsabile degli allestimenti floreali della Basilica di San Pietro, durante le ultime festività Pasquali. Spazio anche per la letteratura floreale con la presentazione ufficiale del Libro “Collezioni di Viburni in Italia “ di Enrico Farina e Carla  Dalla Guda a cura di Arturo Croci.

 

Come sempre nutrito il numero di collaborazioni e partnership. La manifestazione si svolge con il patrocinio delle segreterie di Stato di San Marino a Territorio e ambiente, al Turismo, alla Cultura, agli Affari interni e dell’Ufficio gestione territorio. Sostengono l’evento: Erba Vita, Best Western Palace Hotel, Ente Cassa di Faetano, Cassa di Risparmio e Banca di San Marino, Fior di Lavanda, Unosider e Fior di Verbena.