Florea 2016, presentazione ufficiale

0

Natura e paesaggio, motori del turismo, la rappresentazioni dei fiori nell’alta moda e nel pret a porter, il loro utilizzo nella cucina “stellata”, stand con 30 tra i migliori i florovivaisti e artigiani ecogreen italiani: arriva sul Titano la nuova edizione di “Florea” (21-22 maggio)
San Marino, 13 maggio 2016 – Presentata oggi a San Marino, nella Casa del Castello di Borgo Maggiore, l’undicesima edizione di Florea – Mostra Mercato di Piante ed Essenze Rare”, la più importante manifestazione sammarinese sul mondo di fiori, giardini e natura. All’incontro hanno partecipato i Segretari di Stato per il Territorio e l’Ambiente di San Marino Antonella Mularoni, per il Turismo, Teodoro Lonfernini, la rappresentante della Giunta di Castello di Borgo Maggiore, Elisa Valentini e l’organizzatrice e curatrice della rassegna, Mara Verbena.
“Florea” torna, per il secondo anno consecutivo, nel settimana del 21 e 22 maggio, in uno dei luoghi storici più belli del monte Titano, la Piazza Mercatale di Borgo Maggiore. Al centro del dibattito affrontato quest’anno dalla manifestazione, il rapporto tra qualità ambientale e paesistica e capacità di un territorio di proporsi quale destinazione turistica. Se ne parlerà nel pomeriggio di domenica (22 maggio) nel corso della tavola rotonda, “Paesaggio e turismo: un motore per lo sviluppo economico”. Ad affrontare l’argomento Anna Letizia Monti, presidente Associazione Italiana Architettura del Paesaggio, i sindaci di Riccione e Sanremo, Renata Tosi e Alberto Biancheri e il segretario di Stato al Turismo di San Marino, Teodoro Lonfernini. Con loro due importanti nomi del mondo dei fiori italiano e internazionale: il maestro fiorista Chicco Pastorino e il presidente dell’Associazione Piante e Fiori d’Italia, Cristiano Genovali.
Nel programma della manifestazione troviamo, poi eventi, e iniziative dedicate a come i grandi stilisti di moda traggono ispirazione dai fiori. Nella Casa del Castello di Borgo Maggiore, sarà visitabile un’esposizione che racchiude 40 anni di storia della maison di moda sanremese “Daphné”, accompagnata poi da una presentazione della sua ultima collezione di foulard floreali. Mentre la chiusura di “Florea” (domenica 22 maggio, ore 18) è riservata al pret a porter con i modelli delle collezioni estive di “Vanity” e “Vanity Child”. Non mancherà un’escursione nel mondo della grande cucina. Luigi Sartini, lo chef da 9 anni “stellato Michelin” del “Ristorante Righi”, proporrà nella mattina di domenica uno show cooking a base di “floreal sushi” e di cocktail all’aroma della “Rosa di san Marino.
“In questi 11 anni abbiamo discusso di molte cose: sostenibilità, colture bio, educazione ambientale.– spiega Mara Verbena – lo facciamo anche in questo 2016 con paesaggio, moda e cucina, messe in relazione ai fiori. Senza però dimenticare il cuore della nostra manifestazione, rappresentato dagli stand dei migliori florovivaisti italiani e i seminari e workshop su composizione e arredi floreali”.
Nella piazza di Borgo Maggiore gli appassionati troveranno, infatti, gli eccezionali Bonsai di Luigi Crespi, creatore di un museo unico al mondo dove sono raccolte piante straordinarie come il millenario Ficus Retusa Linn, e esemplari ultracentenari “educati” dai più famosi maestri giapponesi fra cui Kato, Kawamoto, Kawahara e Ogasawara. Mentre, Gianfranco Rossi, direttore della scuola “Spazio Bonsai”, terrà due seminari per avvicinare il pubblico ai segreti di questa antichissima arte. Tra gli stand saranno in esposizione anche le collezioni di piante e fiori da casa e giardino, coltivate dai ragazzi della Comunità di “San Patrignano”, una vasta selezione di piante acquatiche e aromatiche, quest’ultime sempre più diffuse anche sui terrazzi delle nostre abitazioni. Ultima novità le creazioni tra artigianato e design per la casa, create utilizzando solo un materiale bellissimo e ultra naturale: “extra virgin olive wood”.
Elisa Valentini, della Giunta di Castello di Borgo Maggiore ha, invece sottolineato come “Florea” abbia trovato nella Piazza Mercatale il luogo ideale per la su realizzazione, unendo facilità di accesso per partecipanti e turisti, alla presenza di un lungo porticato dove collocare stand e mostre e la bellezza storica dei palazzi che la circondano. Mentre, i due segretari di Stato, Antonella Mularoni e Teodoro Lonfernini, hanno comunemente posto in evidenza il valore dei lavori di riqualificazione da poco effettuati nella piazza e come “Florea” si collochi positivamente all’interno dell’offerta turistica e culturale di San Marino, di cui rappresenta ormai un appuntamento abituale.